Donnie Darko, bel film. Non è un commento c

Donnie Darko, bel film. Non è un commento che cedo frequentemente, ogni volta che esco da un cinema. Darko mi incuriosiva per un motivo particolare: l’analogia paurosa con la storia che sto portando con Bianco. C’erano elementi nella trama raccontata dal trailer che mi portavano a pensarlo, ma fortunatamente per me così non è stato! (Un giorno a proposito di trame simili vi racconterò un anedotto su Matrix…ehm..). Certo, c’è il ragazzo dotato di un potere particolare, c’è la voce dal buio che lo tormenta, c’è la paura di vivere gli ultimi giorni sul pianeta,ma… la storia è incredibilmente e straordinariamente diversa. Si parla di varchi dimensionali e viaggi nel tempo, degli anni 80 in America, di un coniglio terrificante compagno invisibile di Donnie, tutto che porta lo spettatore a immergersi in una storia circolare con una fine che è un inizio e con un inizio che … bhe… vedrete, ma talmente ricco di elementi che… personalmente sarò “costretto” a rivederlo. Sì, perchè tutto gira attorno al perno della dimensione parallela, il che ti fa essere vigile ad ogni particolare…

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento